Condizioni

1. Campo di applicazione

Le presenti Condizioni Generali valgono per tutti i servizi e i prodotti (in seguito "servizi") che Labcc di Corti & Co (in seguito "Labcc") fornisce al cliente, il quale le accetta al momento del conferimento di un incarico o dell'accettazione di una prestazione o di merce.

Qualora non esistano ulteriori accordi, modifiche, integrazioni e chiarimenti giuridicamente rilevanti ed effettuati precedentemente per iscritto, è esclusa un'applicazione di condizioni generali divergenti. Ciò vale anche nel caso in cui Labcc non contraddica esplicitamente a eventuali condizioni divergenti di un cliente o quando il cliente si riferisca a tali condizioni.

Labcc si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento le presenti Condizioni Generali, le descrizioni di prestazioni o il listino dei prezzi, pubblicando tali modifiche sul suo website, nonché informandone i clienti in modo opportuno (e-mail, lettera o fax) con indicazione precisa dell'indirizzo dove potrà visionare tali modifiche. Le modifiche entrano in vigore 30 giorni dopo l'avvenuta pubblicazione. Qualora le modifiche comportassero svantaggi per il cliente, quest'ultimo ha la facoltà di disdire il contratto con Labcc entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione. Nel caso in cui invece il cliente non dovesse disdire il suo contratto entro tale termine, le modifiche entrerebbero in vigore alla scadenza. La scadenza decorre soltanto se nella lettera di comunicazione il cliente è stato informato del suo diritto di disdetta.

In caso di inefficacia o di invalidità di singole disposizioni contrattuali, rimane intatta l'efficacia e la validità delle restanti disposizioni. In tal caso la clausola non valida dovrà essere reinterpretata o integrata affinché possa essere perseguito l'obiettivo in origine prefissato.

2. Prestazioni

Labcc fornisce i propri servizi consentendo al cliente l'accesso alle linee di trasmissione nonché agli impianti di intermediazione di Labcc o di altri imprese offerenti.

L'entità dei servizi offerti da Labcc risulta dalla rispettiva descrizione di prestazioni e dal listino dei prezzi in vigore per il relativo servizio, dal modulo di conferimento d'incarico, dalla conferma d'ordine, dalle presenti Condizioni Generali, dal "Service Level Agreement" nonché da eventuali ulteriori disposizioni contrattuali tra Labcc e il cliente, effettuate per iscritto.

Nell'adempimento dei propri obblighi di prestazione Labcc potrà ricorrere alla collaborazione di terzi ausiliari, fermi restando i suoi obblighi contrattuali. Nella misura in cui i servizi dipendono dall'uso di linee di trasmissione e di impianti d'intermediazione di terzi, Labcc fa presente che possono verificarsi variazioni qualitative dovute essenzialmente agli standard di efficienza delle altre parti in gioco.

3. Stipulazione del contratto

Il contratto tra il cliente e Labcc avviene attraverso la conferma scritta dell'incarico da parte di Labcc oppure con la messa a punto del servizio da parte di Labcc.

4. Doveri del cliente

Il cliente è tenuto a utilizzare in modo idoneo i servizi di telecomunicazione di Labcc e s'impegna in particolare a:

  • consentire a Labcc l'installazione d'impianti tecnici, qualora si rendano necessari all'uso dei servizi di telecomunicazione di Labcc nonché qualora tali installazioni non vengano realizzate dal cliente stesso;
  • comunicare a Labcc quale attrezzatura tecnica è utilizzata per l'uso dei servizi di telecomunicazione di Labcc;
  • tener conto dei principi riconosciuti per la sicurezza dei dati, in particolar modo tener segrete le password, provvedendo alla loro tempestiva modifica qualora si presuma che terzi non autorizzati ne siano venuti a conoscenza;
  • non utilizzare abusivamente la possibilità di accesso ai servizi di telecomunicazione di Labcc e non commettere atti illeciti. Ciò comprende anche l'obbligo, da parte del cliente, di prendere precauzioni contro la violazione di leggi protettive a favore di terzi o contro le disposizioni penali e amministrative tramite l'uso dei servizi di telecomunicazione di Labcc. Il cliente inoltre si premunirà di evitare alle persone al di sotto di 16 anni l'accesso a informazioni a loro non destinate. L'utilizzo del collegamento è permesso soltanto nei limiti previsti dalle vigenti leggi. Per la tutela di Internet, Labcc si riserva di effettuare controlli dei siti web tramite essa pubblicati. La responsabilità del contenuto dei siti web, trasmessi tramite Labcc, è esclusivamente del cliente;
  • non duplicare né distribuire, vendere, pubblicare, trasmettere o utilizzare diversamente i dati o altri contenuti trasmessi tramite l'utilizzo dei servizi di telecomunicazione di Labcc, salvo espressa autorizzazione della stessa;
  • segnalare tempestivamente a Labcc eventuali difetti o danni accertabili (denuncia disturbi);
  • prendere, per quanto ragionevole, tutti i provvedimenti atti a permettere il rilevamento del difetto o del danno e della loro causa oppure a facilitare nonché ad accelerare la rimozione del disturbo;
  • rimborsare, all'avvenuta denuncia del disturbo, le spese sostenute da Labcc per il controllo dei suoi impianti nel caso in cui dovesse risultare dalla verifica, che il disturbo è imputabile al cliente;
  • comunicare immediatamente a Labcc qualunque variazione relativa al proprio nome, alla propria ditta, alla propria sede e residenza, all'indirizzo di fatturazione, alla forma giuridica nonché ulteriori essenziali circostanze che potrebbero comportare conseguenze giuridiche circa il rapporto contrattuale con Labcc.

Qualora il cliente dovesse violare gli obblighi di cui sopra, Labcc è autorizzata a disdire il rapporto contrattuale senza preavviso o a interrompere i servizi senza indennizzo finché le rispettive condizioni non siano di nuovo rispettate. Labcc potrà inoltre pretendere dal cliente il risarcimento di tutti i danni da essa subiti in seguito alla violazione degli obblighi sopraindicati. Le stesse misure potranno essere prese da Labcc nel caso di una grave inosservanza delle condizioni contrattuali da parte del cliente. Per grave inosservanza delle condizioni contrattuali s'intende in particolar modo tutto quanto vietato nella "Acceptable Use Policy". Nel caso si verificasse una tale grave violazione contrattuale, il cliente accetta la pubblicazione di alcuni suoi dati (in particolare indirizzi, numeri telefonici, tempi on line, ecc.) da parte di Labcc e ciò al fine di facilitare agli eventuali danneggiati la rivendicazione del risarcimento dei danni da parte dello stesso cliente.

5. Doveri della Labcc

Labcc fornisce, conformemente agli accordi, i servizi di telecomunicazione ordinati dal cliente, e garantisce per tali servizi nei termini previsti dalle disposizioni legali.

In caso di sospensioni o limitazioni temporanee, nonché di una certa durata, dei servizi di telecomunicazione di Labcc vale quanto segue:

  • nel caso in cui si verifichino sospensioni o limitazioni temporanee nonché di una certa durata delle prestazioni, Labcc informerà il cliente in modo opportuno circa il tipo, la misura e la durata della sospensione dei servizi.
  • qualora le sospensioni o le limitazioni dei servizi siano prevedibili, sussiste l'obbligo di un preventivo avviso ai clienti che dipendono da collegamenti ininterrotti o che necessitano della possibilità di collegarsi in qualunque momento, previa relativa richiesta scritta a Labcc indicandone i relativi motivi.
  • l'obbligo di comunicazione riguardante l'inizio di una sospensione dei servizi non sussiste qualora, tenuto conto delle circostanze, un preventivo avviso risultasse obiettivamente impossibile oppure ritardasse la rimozione delle interruzioni già verificatesi.

6. Responsabilità di Labcc

In caso di guasti ai servizi di telecomunicazione di Labcc, causati da anomalie che esulano dalle responsabilità di Labcc, i compensi già pagati non saranno rimborsati. In caso di altri guasti sarà effettuato un rimborso previo accordo individuale nel "Service Level Agreement" concordato per iscritto.

Labcc risponde dei danni a persone, cose e di quelli patrimoniali nella misura in cui essi siano stati causati dalla stessa con dolo o per grave colpa oppure perché dovuti alla violazione di un obbligo di Labcc di fondamentale importanza per il contratto, o dovuti alla mancanza di una qualità di servizio garantita.

Per quanto riguarda i danni patrimoniali causati per grave negligenza, la responsabilità di Labcc si limita al danno previsto dal rispettivo tipo di contratto.

Rimane intatta la responsabilità ai sensi della Legge federale sulla responsabilità per danno da prodotti .

7. Prezzi e condizioni di pagamento

Salvo quanto diversamente pattuito da accordi individuali, Labcc provvederà, annualmente con scadenza a fine mese, alla fatturazione al cliente – in base al listino prezzi in vigore più IVA – dei corrispettivi dovuti per i servizi forniti nonché del canone di base periodico, se contemplato per il rispettivo servizio. Nel caso in cui per il servizio in questione sia previsto il pagamento di una tassa di attivazione, essa sarà conteggiata nella prima fattura riportante i compensi dei servizi prestati. Il cliente dovrà provvedere al saldo di tutte le fatture entro 10 giorni dall'avvenuta ricezione.

Qualora il cliente, oltre alle prestazioni di Labcc, faccia uso anche di servizi di telecomunicazione di altre imprese offerenti, le spese corrispondenti saranno fatturate direttamente da detti offerenti. Le spese di collegamento e di abbonamento delle società telefoniche nonché le necessarie installazioni tecniche e dei cavi s'intendono pertanto a carico del cliente.

I prezzi di Labcc, validi per il rispettivo servizio, risultano dal listino prezzi in vigore al momento della stipulazione del contratto. Il listino prezzi viene consegnato al cliente alla formalizzazione del contratto ed è allegato alle presenti condizioni generali. Labcc si riserva il diritto di modificare i prezzi comunicandoli al cliente per iscritto, entro e non oltre un mese prima dell'entrata in vigore della relativa modifica di prezzo. In quest'ultimo caso, il cliente potrà, entro un mese dal ricevimento della comunicazione scritta, disdire il contratto con effetto a partire dal momento dell'avvenuta modifica di prezzo, se questa nel complesso dovesse comportare per lui una maggiore spesa.

Labcc è autorizzata a trasmettere al cliente elenchi relativi agli usi avvenuti e fatture in debita forma, in particolar modo anche per email. Su richiesta di Labcc, il cliente conferirà alla stessa un autorizzazione d'incasso.

Labcc è autorizzata a bloccare, completamente o in parte, qualsiasi servizio al cliente in caso di mora del pagamento per un importo di almeno CHF 150.00, in presenza di un'eventuale garanzia già consumata e qualora tale blocco sia stato intimato per iscritto con un preavviso di due settimane, avvisando il cliente della sua possibilità di ricorrere a tutela legale giudiziaria. Anche in tal caso il cliente è tenuto a versare il dovuto importo.

In caso di ritardo nel pagamento, il cliente corrisponderà a Labcc gli interessi di mora pari all'8%, eccezion fatta nel caso in cui la Labcc dimostri un danno d'interessi maggiore o il cliente dimostri un danno d'interessi minore. Per i casi di morosità Labcc si riserva di far valere inoltre tutti gli ulteriori diritti.

8. Reclami relativi a fatture, uso da parte di terzi

Reclami relativi all'ammontare delle fatture vanno notificati tempestivamente e comunque entro e non oltre 7 giorni dalla data della fattura. Trascorso tale termine le fatture saranno ritenute approvate. Nelle fatture emesse, Labcc informerà esplicitamente sulle conseguenze derivanti da reclami omessi o tardivi.

In caso di reclamo da parte di un cliente circa l'ammontare degli importi fatturati da Labcc, quest'ultima è esonerata dal comprovare il volume del traffico di dati, qualora, per motivi tecnici o su richiesta del cliente, essi non siano stati memorizzati oppure se, sempre su richiesta del cliente nonché per motivi giuridici, essi siano stati cancellati. Decorsi 80 giorni dalla data della fattura, Labcc è tenuta, a norma della Legge federale sulla protezione dei dati, a cancellare i dati corrispondenti alla rispettiva fattura.

Il cliente è tenuto al pagamento di tutte le spese da lui causate. In particolare, egli dovrà pagare anche le spese risultanti dall'uso autorizzato o non autorizzato da parte di terzi, nell'ambito delle possibilità di accesso e di utilizzo dei servizi di telecomunicazione di Labcc messi a sua disposizione, salvo dimostrazione di non aver causato le spese a lui addebitate.

9. Tutela dei dati

La base giuridica per il trattamento dei dati personali del cliente è costituita dal Regolamento svizzero sulla tutela dei dati.

I dati personali del cliente verranno accertati, elaborati o utilizzati soltanto previa autorizzazione dell'interessato oppure qualora il regolamento svizzero sulla tutela dei dati o altra norma giuridica lo disponga o lo permetta.

10. Durata

Il contratto ha decorrenza a partire dall'avvenuta messa a punto, da parte di Labcc, delle prestazioni pattuite. Alla scadenza della durata minima il contratto potrà essere disdetto per iscritto con preavviso di tre mesi, a fine mese. Labcc è autorizzata a disdire il contratto unilateralmente, senza indicazione dei motivi, con preavviso di 30 giorni. Nel caso in cui il cliente disdica il contratto già prima dell'attivazione dei servizi, egli dovrà pagare a Labcc tutte le spese da essa sostenute nonché un canone mensile. Se dopo la disdetta il cliente dovesse ancora vantare crediti nei confronti di Labcc, questi non saranno rimborsati. Rimborsi non saranno comunque possibili.

I contratti senza durata minima potranno essere disdetti da Labcc o dal cliente per iscritto con preavviso di quattro settimane a fine mese.

11. Disposizioni finali

Foro esclusivo per tutti i diritti derivanti dal contratto o a esso connessi nonché per tutte le controversie tra Labcc e il cliente relative al venire in essere, all'esecuzione o al termine di un contratto è Mendrisio.

I diritti contrattuali di Labcc e del cliente derivanti dall'utilizzo dei servizi di telecomunicazione di Labcc cadono in prescrizione dopo due anni.

I rapporti contrattuali tra il cliente e Labcc sono disciplinati esclusivamente dal diritto svizzero e da quello del Canton Ticino.

Versione del documento 1.01 – data 09.12.2003

Just another WordPress site